Home


Recensioni &
Anteprime


Guide & Speciali

Mod & Total Conversion

Iscriviti alla Community

Forum

Download

Clan

Contattaci o collabora

 

 

 

FTI - Community Multiplayer e Clan Fps

 

Senza testo alternativo

Forum sui First Person Shooter single player e multiplayer - Entra nella community per fraggare con noi
L'ARMERIA:
FN Minimi SAW

La Minimi è una mitragliatrice leggera della FN belga, nata in sostituzione della precedente FN MAG in calibro 7,62. Queste armi sono state all’altezza dei predecessori, e hanno ottenuto un considerevole successo commerciale e operativo.

La nascita della nuova mitragliatrice leggera belga è datata 1974. Essa è stata concepita come arma di squadra, essendo essenzialmente un fucile mitragliatore, e non ha sostituito interamente la MAG (per plotoni e compagnie), non avendo il proiettile una sufficiente efficacia oltre i 400m.

La struttura di questa arma è lineare e testimonia una diversa costruzione e produzione. Essa ha un colore scuro, praticamente nero, invece del grigio scuro e marrone chiaro (del legno) che aveva la MAG. La sua struttura ha una simile impostazione rispetto a questa, ma con un dispositivo rotante di bloccaggio che scorre nel castello dell’arma. L’alimentazione è stata uno dei maggiori motivi d’innovazione nel progetto, perché si è trovato il modo di ripiegare il nastro all’interno di un contenitore sistemato sotto l’arma. Esso contiene 100 o 200 colpi, ma è possibile sostituirlo con un caricatore laterale da 30 che è lo stesso dell’M16 americano. Esiste una maniglia per il trasporto, e un bipede per il fuoco a terra, ma l’arma è anche utilizzabile in piedi dato il ridotto rinculo. La canna ha una bocca a leggero tromboncino. La munizione è la M193 americana, da 5,56mm, leggera e ad alta velocità. La valvola per regolare la cadenza di tiro resta sulla canna coassiale per il recupero del gas, sempre situata sotto quella di sparo, e con l’attacco per il bipede. Il peso complessivo, grazie alla nuova progettazione, è di circa un terzo inferiore alla MAG, e resta inferiore persino con il caricatore da 200 colpi e bipede.

Dopo un lungo lavoro per rendere tale mitragliatrice affidabile, il successo operativo non è mancato, come anche quello commerciale. Tra i Paesi che hanno adottato la mitragliatrice in parole vi è anche l’Italia, ma soprattutto gli USA, che hanno apprezzato la compatibilità della mitragliatrice con l’M16, adottandola con il nome di SAW (arma automatica di squadra) M249. Essa spara però la nuova cartuccia SS109, sviluppata come munizione Nato standard, e più pesante e potente dell’M193 americana, con una diversa rigatura della canna. Essa è estesamente usata attualmente in Irak, nella sanguinosa guerra colà combattuta, prevalentemente contro fanterie leggere irregolari. Un’arma del genere è stata quasi certamente usata anche nel caso Calipari, infatti essa è una dotazione standard della fanteria americana.

Altre versioni ideate sono quelle per paracadutisti, con calcio ripiegabile, e quella per mezzi corazzati, senza calcio.

Tra parentesi le caratteristiche della MAG:

Calibro: 5,56x45mm. (7,62x51mm.)

‘’’Dimensioni’’’: lunghezza arma 1050 (1260)mm. canna 465 (545)mm.

‘’’Peso’’’: arma 6,5 (10,1)kg, completa di 200 colpi 9,7kg (scarica 10,5)

‘’’Alimentazione’’’: nastro da 100-200 colpi o caricatore da 30

‘’’Prestazioni’’’: celerità 750/1000 c.m. (600/1000), velocità iniziale 915 (840) ms.

 

In base alla licenza "GNU free documentation license", i contenuti di questa pagina sono stati presi da "http://it.wikipedia.org/wiki/FN_Minimi"


Project IGI 2

M16
Delta Force Xtreme (M249 SAW)