Home


Recensioni &
Anteprime


Guide & Speciali

Mod & Total Conversion

Iscriviti alla Community

Forum

Download

Clan

Contattaci o collabora

 

 

 

FTI - Community Multiplayer e Clan Fps

 

 

 

Giacomo Rossi - Ceregnano - Cioci

Forum sui First Person Shooter single player e multiplayer - Entra nella community per fraggare con noi
 
Gene Troopers
Data di uscita: novembre 2005
Developer: Cauldron
Publisher: Playlogic International / TDK Mediactive
Motore grafico: Cloak 2
www.playlogicgames.com/games/genetroopers.php
Grafica:
62%
Longevità:
70%
Sonoro:
60%
Multiplayer:
60%
Giocabilità:
58%
Globale:
62%

RECENSIONE a cura di Morvan Zatarra (02/08/2006)

Uno sparatutto futuristico che mostra spunti originali ma che purtroppo sarà costretto a rimanere nel limbo dei videogames. Inizialmente comunque il gioco si presenta bene e aggancia senza dubbio per la sua storia non scontata e complessa. Il nostro personaggio, Johannson Bridger, in un futuro lontanissimo dovrà fare i conti con il potente esercito delle Gene Troopers, soldati geneticamente modificati, per poter salvare sua figlia, rapita dai nemici. Per fare ciò sarà necessario viaggiare tra i 6 mondi esplorando l'universo tra creature e ambienti differenti. Inoltre il nostro eroe, avendo subito lui stesso delle mutazioni genetiche, si ritroverà ad agire seguendo la sua doppia natura: quella umana e quella "geneticamente modificata".

Il tocco di originalità sta nei numerosi "bivi" a cui ci troveremo di fronte durante il gioco; man mano che andremo avanti infatti dovremo fare delle scelte (come per esempio fidarci o meno di quello che ci viene detto da un alieno) che modificheranno il seguito della vicenda. Questo permetterà di rigiocare anche una volta finito il gioco per vedere le conseguenze delle altre scelte non prese precedentemente. Un'altro aspetto singolare per uno sparatutto in prima persona ma che "Gene Troopers" ha, é l'opportunità di poter potenziare il nostro personaggio (caratteristica fondamentale dei giochi di ruolo) con il DNA degli alieni uccisi. Oltre alle abilità e ai poteri con cui potremo curarci le ferite, ammazzare i nemici con prese letali, vedere di notte o andare veloci come razzi; avremo anche un ampia scelta d'armi (piú o meno una quindicina) tra pistole, fucili al plasma, mitragliatrici e bombe.

Facendo la descrizione delle caratteristiche di Gene Troopers noteremo che in questo titolo sono presenti lati positivi ma anche lati decisamente negativi: cominciamo con l'analisi del gameplay . Anche qui si riscontrano spunti interessanti a cominciare dai numerosi gadgets a nostra disposizione come guanti speciali antigravitazionali, disintegratori molecolari letali e altri accessori incorporati nelle armi molto utili durante il gioco.

Queste belle "chicche" sono oscurate però da una I.A. dei nemici e dei nostri compagni veramente indecente: dovremo combattere contro statue di marmo piantate sul posto che a malapena ci verranno incontro durante lo scontro e saremo aiutati da soldati imbecilli che oltre a non beccare un nemico ad 1 metro di distanza, alcune volte si materializzeranno dal nulla come fantasmi e in altre situazioni, anche se colpiti da bombe, laser o mitragliatrici, risorgeranno miracolosamente come se niente fosse successo.

Questo scontro tra aspetti positivi e negativi continua anche analizzando il reparto grafico. Il background e gli effetti di luce in ogni livello sono molto belli soprattutto per la presenza di composizioni cromatiche sgargianti e movimentate che catturano l'attenzione del giocatore (stupendo da questo punto di vista é il livello della giungla). Assolutamente bocciate invece le animazioni, specialmente le morti dei nemici, che oserei definire ridicole o penose; scegliete voi il termine più appropriato dopo averle viste. Insufficiente anche l'uso dell' Havok (software che simula la fisica dei corpi nei videogiochi), utilizzato alla perfezione in Half-Life 2. Del sonoro sono sicuramente da apprezzare le musiche da cinema e i dialoghi in inglese (sottotitoli in italiano) ben curati ma da criticare duramente sono invece gli effetti sonori scadenti (le grida degli alieni uccisi ricordano piú un filmino porno che un film di fantascienza).

Tutti difetti che naturalmente si ripresentano nel multiplayer che non introduce nessuna novità ed é caratterizzato quindi dalle tre classiche modalitá: deathmatch, team deathmatch e capture the flag.

Il giudizio che si può dare a Gene Troopers non é dei migliori. Difetti vistosi come la mancanza quasi totale di I.A., un grafica e un audio non sempre convincenti e la presenza di bug sparsi nei livelli fanno scendere vertiginosamente le quotazioni di questo titolo che prima della sua uscita prometteva molto bene, capace di sfidare addirittura videogiochi del calibro di F.E.A.R. e Doom 3. La sua trama lunga ed affascinante, alcuni tratti di originalità e dei piccoli pregi tecnici gli permettono a Gene Troopers di essere un gioco accettabile ma nulla di più.

Commenta la recensione di Gene Troopers
ed esprimi la tua opinione sul gioco.

SCREENSHOT (22/08/2005)

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

 

SCREENSHOT

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo

Senza testo alternativo


Soluzionistore - Trucchi cheat soluzioni guide strategie e tattiche di giochi games videogames e videogiochi

FIRST PERSON SHOOTER - FPS ITALIAN TEAM - FPSTEAM
Copyright 2005 - info@fpsteam.it